Un progetto che nasce per mettere in relazione molti dei paesi dell’entroterra crotonese, attraverso un ciclo di esperienze e un’offerta di ospitalità diffusa sul territorio

+39 3792681776
Via Spartaco, 7 - Pallagorio (Kr)
esperienze@instaruga.it
Image Alt

Pallagorio

Pallagorio

Paese dello Skanderbeg di pietra

Pallagorio (in lingua arbëreshe: Puhëriu) è un comune arbëresh situato nelle colline a nord del Marchesato di Crotone, tra due torrenti che confluiscono nella fiumara Vitravo.

Il paese conserva la lingua, gli usi e le tradizioni arbëreshe, ma non più il rito greco-bizantino.

La sua posizione geografica, che si snoda lungo una dorsale collinare e pedemontana con vaste zone pianeggianti, ha da sempre un ruolo privilegiato sul piano paesaggistico, ambientale, enogastronomico e culturale dell’hinterland crotonese. La salubrità dell’aria, il clima dolce e asciutto e l’ospitalità della sua popolazione infatti sono motivo di attrazione in tutti i mesi dell’anno.

Cosa visitare

Chiesa della Madonna del Carmine. Fu edificata agli inizi del XVII secolo in stile neogotico. La leggenda racconta che la statua della Madonna con in braccio il Bambinello scolpita in Albania, o comunque nell’oriente bizantino, arriva qui la seconda domenica di Maggio, trasportata da un carro di buoi.

Le campane della Chiesa della Madonna del Carmine. Le campane che parlano arbëresh.

Chiesa Madre. La Chiesa Matrice S. Giovanni Battista di età medievale, è collocata nel rione “Valle”, una delle zone più antiche del paese.

Chiesetta di Sant’Antonio. Situata in località Gradea sulla SP14 direzione Casabona, con molta probabilità fu parte di un antico monastero basiliano o dell’abside di una chiesa antica. Il martedì dopo Pasqua, viene celebrata la festa in onore di S. Antonio con la processione del quadro sulla SP14 in località Gradea e la benedizione delle campagne. Questa festa da sempre coincide con la pasquetta pallagorese; dopo la processione infatti le colline della Gradea ospitano gruppi di persone di età diverse che immancabilmente ogni anno, il “martedì di Sant’Antonio”, pranzano in mezzo alla natura come tradizione vuole.

Lo Skanderbeg di pietra. Come tutti i paesi di origini albanesi, anche Pallagorio ha un busto di Giorgio Castriota Skanderbeg, eroe nazionale di Albania e Arberia dal 1965, collocato in Piazza. Ma la curiosità legata al paese è che esiste anche uno Skanderbeg di pietra, che dall’alto sembra vegliare e ispirare tutto il territorio, su cui si affacciano anche Carfizzi e San Nicola dell’Alto, che insieme a Pallagorio rappresentano l’Arberia crotonese.

Avvia conversazione.
Bisogno d'aiuto?
Ciao, come posso aiutarti?